Cambi computer? 10 ragioni per considerare un Mac.

Che tu stia usando il computer per lavoro o per piacere personale, una statistica parla chiaro: se sono passati tra i 3 e i 5 anni dall’acquisto del tuo ultimo computer in questo momento stai valutando di sostituire il tuo computer. E se non tutto è andato liscio come l’olio con l’attuale PC, allora stavolta perchè non cambiare e valutare un Mac?

 

Ci sono molte cose che un computer Mac può fare meglio di un PC Windows. Certo, in molti casi scegliere un PC Windows potrebbe avere vantaggi a confronto di un Mac (ad esempio c’è molta più scelta di programmi per PC), ma in questo momento vogliamo soffermarci su alcuni validi motivi da considerare che potrebbero farvi preferire un Mac rispetto a un PC Windows.

 

Ecco quindi i 10 motivi per cui secondo noi questa volta dovresti considerare attentamente l’acquisto di un Mac :

  1. Con i Mac è più semplice la scelta iniziale

Apple ha solo 7 modelli (escluse le personalizzazioni) tra cui puoi scegliere un Mac: niente a confronto delle decine di migliaia di PC che trovi su Amazon!

Mentre qualunque produttore può creare un PC con Windows, solo Apple può creare un Mac.

Se vuoi solo un buon computer e non vuoi fare un sacco di ricerche, Apple ti facilita la scelta: scegline uno che corrisponda al tuo budget e sarà perfetto per te.

 

  1. Apple macOS è più semplice da imparare (ma dipende dalle preferenze personali).

Windows 10, l’ultimo sistema operativo di Microsoft, è un ottimo sistema operativo con un sacco di funzioni e funzionalità, ma a seconda delle configurazioni già dal primo avvio potresti trovarlo essere un po’ “appesantito”. Apple macOS, il sistema operativo precedentemente noto come Apple OS X, offre un’esperienza più pulita e semplice.

 

  1. I Mac sono più semplici da riparare

E se il computer si rompe? Ci sono tantissimi posti che “teoricamente” forniscono assistenza per PC. Purtroppo questi sono spesso centri non autorizzati dalla casa madre e con personale non certificato. Luoghi diversi hanno prezzi diversi e dovrai selezionarne uno con una buona reputazione da solo.

L’esperienza con Apple invece è normalmente diverse prevede un rapporto diretto con l’Apple Store, dove il “Genius Bar” si prenderà cura di te. E se non hai un Apple Store vicino a te, in alternativa Apple ti viene incontro con i tecnici certificati.

 

  1. Apple offre una ottima integrazione tra telefoni,  computer e altri prodotti

L’ecosistema Apple è difficile da battere. In combinazione con un Mac, dispositivi come iPhone, AirPods, iPad, Apple Watch, HomePods e Apple TV offrono una integrazione totale che rende certe operazioni come scaricamento fotografie, sincronizzazione rubrica, streaming video molto semplici e agevoli. Finora, nessun’altra azienda o ecosistema si è avvicinata all’integrazione ottimale dei dispositivi di Apple.

 

  1. Ogni Mac è già dotato di ottimo software gratuito.

Il software integrato su Mac, come Pages, iMovie, GarageBand e Foto, tra gli altri, è di buona qualità e rende facile e immediato lavorare per scrivere testi, modificare video, creare musica o trasferire e ritoccare foto dalla fotocamera. Sono molto meglio di qualsiasi cosa si possa trovare installato su PC Windows al momento dell’acquisto.

 

  1. Un sistema pulito

I PC Windows sono spesso precaricati con una tonnellata di software di terze parti. Queste possono spesso essere app e giochi che in realtà non ti servono e ingombrano e rallentano il tuo sistema.

Puoi sempre rimuovere questo software, ma è una operazione che prende tempo e il fatto che sia lì nel momento di primo utilizzo del tuo computer rende l’esperienza molto meno piacevole.

Apple non preinstalla software di terze parti: le app presenti potrebbero non soddisfare ogni esigenza, ma di certo non rallentano inutilmente il tuo comptuer.

 

  1.  Le nuove versioni di macOS sono sempre gratuite.

Da parecchi anni ormai, ogni volta che Apple rilascia una nuova versione del suo sistema operativo, questo è gratuitamente disponibile per il download e per l’installazione su qualsiasi Mac che lo supporta.

Windows 10 ottiene aggiornamenti gratuiti, ma se utilizzi una versione precedente di Windows, incluso Windows 7 o ancora più recente di Windows 8 o 8.1, dovrai pagare per poter installare Windows 10.

Microsoft ha offerto Windows 10 gratuitamente per il primo anno dall’uscita ma la promozione è ormai finita da tempo.

Questa è una cosa da tenere in considerazione, perchè restare con un sistema vecchio presenta rischi di sicurezza oltre a non permettere di sfruttare nuove funzionalità che i produttori inseriscono in ogni nuova edizione. Aggiornare il sistema su PC potrebbe quindi presentare costi nascosti.

 

  1. La maggior parte dei portatili Mac ha dei display incredibili.

Quasi tutti i Mac hanno dei bellissimi display “Retina” che sono nitidi e vibranti. I laptop Windows raramente raggiungono pari qualità.

Chiaramente questa qualità costa: i portatili Apple non sono tra i più economici del mercato.

 

  1. I Mac sono sicuri out-of-the-box

La tecnologia Gatekeeper presente sui Mac ti fa scaricare le app in modo più sicuro, perché ti impedisce di installare senza volerlo software pericolosi.

Apple da sempre mette particolare cura per la protezione della privacy: sei tu a decidere se far conoscere la tua posizione geografica alle app che te la chiedono. In Safari trovi impostazioni per impedire il tracking incrociato, restringere l’accesso ai servizi di geolocalizzazione e perfino bloccare tutti i cookie.

Inoltre i download effettuati con Safari, Mail e Messaggi vengono analizzati per determinare se contengono applicazioni, e se ritenuti pericolosi il Mac ti suggerisce di spostarli nel cestino.

 

  1. Puoi eseguire Windows su Mac, se vuoi.

Se vuoi tutti i vantaggi di un Mac ma hai bisogno di Windows per determinate situazioni, puoi installare il sistema operativo Microsoft sul tuo Mac e usarlo quando serve.

Esistono programmi come Parallels e VirtualBox che ti permettono di far partire un’applicazione Windows o il sistema operativo vero e proprio in qualsiasi momento e senza riavviare il Mac.

 

Quando si sceglie un computer si fa un investimento economico che dura nel tempo: sarebbe opportuno avere chiare le spese effettive da farsi ogni anno per la messa in sicurezza dei propri dati (es. soluzione di backup, antivirus, firewall,..) e l’eventuale valore residuo del computer al termine del periodo in cui ci siamo prefissati di usarlo. I Mac, anche su questo punto, sebbene abbiano un costo mediamente più alto di PC simili riteniamo possano dire la loro.

 

Nella scelta bisogna tenere chiaramente conto anche della situazione soggettiva da cui si viene, delle effettive esigenze tecniche che si hanno e dal budget che ci si è posti per l’acquisto: sono valutazioni non sempre immediate ma non complesse, una volta raccolte le informazioni necessarie.

 

“Voler togliere il dubbio dalle nostre teste è come volere togliere l’aria ai nostri polmoni” diceva Terzani: qualunque sia la tua futura scelta speriamo di averti almeno dato qualche spunto per valutazioni future e di averti incuriosito verso una serie di prodotti che, negli ultimi anni, stanno riscuotendo un interesse sempre maggiore e il cui successo ha spinto la concorrenza ad affannose rincorse.

 

Simone Pozzi
Apple Area › Vi5ionair
simone@vi5ionair.com

Lascia un commento